Il giorno della civetta by Leonardo Sciascia, Massimo Malucelli, Il Narratore s.r.l.

By Leonardo Sciascia, Massimo Malucelli, Il Narratore s.r.l.

Il giorno della civetta è il primo romanzo di successo di Leonardo Sciascia, pubblicato nel 1961. In anni in cui l'esistenza della mafia period negata e considerata un'invenzione, l'opera dello scrittore arriva a ritrarre vividamente esecuzioni mafiose, omertà e collusioni con l. a. politica. L'omicidio di un modesto impresario edile dà l'avvio al romanzo e alle indagini dell'ufficiale dei carabinieri Bellodi, giovane parmense trasferito in Sicilia. Con lucidità e intelligenza il commissario riuscirà a ricostruire fatti e legami, a riconoscere esecutori materiali e rispettabili mandanti dalle mani intonse. Ma, lungi dall'essere solo frutto di invenzione, los angeles mafia dimostra di avere radici profonde e lunghe braccia: l'inchiesta viene annullata, e all'idealista Bellodi, mandato in licenza nella sua Parma, non resta che l. a. speranza di poter tornare un giorno nell'amata Sicilia. Una conclusione amara, consistent with un romanzo che con l. a. tensione del giallo svela problemi e contraddizioni ancora tristemente attuali.

Show description

Read Online or Download Il giorno della civetta PDF

Best audible audiobooks books

Private Mansions

Welcome to the Chapel residence, the previous oceanfront mansion the place a gaggle of shut pals proportion their hopes and desires and the place love is usually an unforeseen visitor. Heartfelt and deeply relocating, deepest kin gained the 1989 RITA Award for most sensible unmarried name modern Novel from the Romance Writers of the US.

Solid Objects

During this provocative and wide-ranging learn, Douglas Mao argues profound stress among veneration of human construction and nervousness approximately production's risks lay on the middle of literary modernism. targeting the paintings of Virginia Woolf, Wyndham Lewis, Ezra Pound, and Wallace Stevens, Mao exhibits that modernists have been captivated through actual gadgets, which, considered as items, looked as if it would partake of a utopian serenity past the succeed in of human ideological conflicts.

Io sono leggenda

Robert Neville torna a casa dopo una giornata di duro lavoro. Cucina, pulisce, ascolta un disco, si siede in poltrona e legge un libro. Eppure l. a. sua non è una vita normale. Soprattutto dopo il tramonto. Perché Neville è l'ultimo uomo sulla terra. L'ultimo umano sopravvissuto, in un mondo completamente popolato da vampiri.

Extra info for Il giorno della civetta

Sample text

Se parliamo di lavorare con la zappa, che era il lavoro a cui suo padre lo aveva avviato, Dibella lavorava quanto lavoriamo lei ed io... Forse lavorava con la testa». ». «Non lo so; e non lo voglio sapere». ». «Perché non mi interessa: Dibella faceva la sua strada, io la mia». ». «Perché l'hanno ammazzato... L'ho saputo un'ora prima che lei mi mandasse i carabinieri in casa». «I carabinieri in casa, in effetti, è stato il Dibella a mandarglieli». «Lei mi vuole far confondere la testa». «No: e le faccio vedere quel che ha scritto il Dibella poche ore prima di morire» gli mostrò la copia fotografica della lettera.

Qui bisognerebbe sorprendere la gente nel covo dell'inadempienza fiscale, come in America. Ma non soltanto le persone come Mariano Arena; e non soltanto qui in Sicilia. Bisognerebbe, di colpo, piombare sulle banche; mettere mani esperte nelle contabilità, generalmente a doppio fondo, delle grandi e delle piccole aziende; revisionare i catasti. E tutte quelle volpi, vecchie e nuove, che stanno a sprecare il loro fiuto dietro le idee politiche o le tendenze o gli incontri dei membri più inquieti di quella grande famiglia che è il regime, e dietro i vicini di casa della famiglia, e dietro i nemici della famiglia, sarebbe meglio si mettessero ad annusare intorno alle ville, le automobili fuori serie, le mogli, le amanti di certi funzionari: e confrontare quei segni di ricchezza agli stipendi, e tirarne il giusto senso.

Poi il procuratore del re fu trasferito, e l'acquazzone passò. ». ». «Non c'è niente da ridere, mio caro: io ti auguro di tutto cuore che la tua faccia non venga mai ad incastrarsi nella mente di un appuntato... Passano anche gli appuntati, dunque: e noi siamo qui... Con qualche soprassalto, con qualche palpitazione: ma siamo ancora qui». ». ». «Ma è ancora dentro, chi sa che pene sta soffrendo». ». ». «Lascia stare: noi stiamo parlando di don Mariano... Un dito addosso a don Mariano Arena non lo mette nessuno: uomo rispettato, uomo protetto, uomo che può pagarsi la difesa di De Marsico, Porzio e Delitala messi assieme...

Download PDF sample

Rated 4.70 of 5 – based on 23 votes